Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 195 del 22 agosto - S. O. n. 131/L

Decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 2000, n. 230

Regolamento recante norme sull'ordinamento penitenziario e sulle misure privative e limitative della libertà

Parte I – Trattamento penitenziario e disposizioni relative all’organizzazione penitenziaria

Titolo I – TRATTAMENTO PENITENZIARIO

Capo I – Princìpi direttivi

Art. 1 – Interventi di trattamento
Art. 2 – Sicurezza e rispetto delle regole
Art. 3 – Direzione degli istituti penitenziari e dei centri di servizio sociale
Art. 4 – Integrazione e coordinamento degli interventi
Art. 5 – Vigilanza del magistrato di sorveglianza sulla organizzazione degli istituti

Capo II – Condizioni generali

Art. 6 – Condizioni igieniche e illuminazione dei locali
Art. 7 – Servizi igienici
Art. 8 – Igiene personale
Art. 9 – Vestiario e corredo
Art. 10 – Corredo e oggetti di proprietà personale
Art. 11 – Vitto giornaliero
Art. 12 – Controllo sul trattamento alimentare e sui prezzi dei generi venduti nell’istituto
Art. 13- Locali per la confezione e la somministrazione del vitto. Uso di fornelli
Art. 14 – Ricezione, acquisto e possesso di oggetti e di generi alimentari
Art. 15 – Cessioni fra detenuti o internati
Art. 16 – Utilizzazione degli spazi all’aperto
Art. 17 – Assistenza sanitaria
Art. 18 – Rimborso delle spese per prestazioni sanitarie
Art. 19 – Assistenza particolare alle gestanti e alle madri con bambini. Asili nido
Art. 20 – Disposizioni particolari per gli infermi e i seminfermi di mente
Art. 21 – Servizio di biblioteca

[2a parte]

Capo III – Ingresso in istituto e modalità del trattamento

Art. 22 – Ammissione in istituto
Art. 23 – Modalità dell’ingresso in istituto
Art. 24 – Iscrizioni a registro
Art. 25 – Albo degli avvocati
Art. 26 – Cartella personale
Art. 27 – Osservazione della personalità
Art. 28 – Espletamento dell’osservazione della personalità
Art. 29 – Programma individualizzato di trattamento
Art. 30 – Assegnazione dei detenuti e degli internati agli istituti
Art. 31 – Raggruppamento nelle sezioni
Art. 32 – Assegnazione e raggruppamento per motivi cautelari
Art. 33 – Regime di sorveglianza particolare
Art. 34 – Reclamo avverso il provvedimento di sorveglianza particolare
Art. 35 – Detenuti ed internati stranieri

[3a parte]

Art. 36 – Regolamento interno
Art. 37 – Colloqui
Art. 38 – Corrispondenza epistolare e telegrafica
Art. 39 – Corrispondenza telefonica
Art. 40 – Uso di apparecchi radio e di altri strumenti
Art. 41 – Corsi di istruzione a livello della scuola d’obbligo
Art. 42 – Corsi di formazione professionale
Art. 43 – Corsi di istruzione secondaria superiore
Art. 44 – Studi universitari
Art. 45 – Benefici economici per gli studenti
Art. 46 – Esclusione dai corsi di istruzione e di formazione professionale
Art. 47 – Organizzazione del lavoro
Art. 48 – Lavoro esterno
Art. 49 – Criteri di priorità per l’assegnazione al lavoro all’interno degli istituti
Art. 50 – Obbligo del lavoro
Art. 51 – Attività artigianali, intellettuali o artistiche
Art. 52 – Lavoro a domicilio
Art. 53 – Esclusione dalle attività lavorative
Art. 54 – Lavoro in semilibertà

[4a parte]

Art. 55 – Assegni per il nucleo familiare
Art. 56 – Prelievi sulla remunerazione
Art. 57 – Peculio
Art. 58 – Manifestazioni della libertà religiosa
Art. 59 – Attività culturali, ricreative e sportive
Art. 60 – Attività organizzate per i detenuti e gli internati che non lavorano
Art. 61 – Rapporti con la famiglia e progressione nel trattamento
Art. 62 – Comunicazione dell’ingresso in istituto
Art. 63 – Comunicazione di infermità e di decessi
Art. 64 – Permessi
Art. 65 – Permessi premio
Art. 66 – Comunicazioni all’autorità di pubblica sicurezza
Art. 67 – Garanzie di sorteggio delle rappresentanze
Art. 68 – Partecipazione della comunità esterna all’azione rieducativa

[5a parte]

Capo IV – Regime penitenziario

Art. 69 – Informazioni sulle norme e sulle disposizioni che regolano la vita penitenziaria
Art. 70 – Norme di comportamento
Art. 71 – Compiti di animazione e di assistenza
Art. 72 – Risarcimento dei danni arrecati a beni dell’amministrazione o di terzi
Art. 73 – Isolamento
Art. 74 – Perquisizioni
Art. 75 – Istanze e reclami
Art. 76 – Ricompense
Art. 77 – Infrazioni disciplinari e sanzioni
Art. 78 – Provvedimenti disciplinari in via cautelare
Art. 79 – Procedimento penale e provvedimenti disciplinari
Art. 80 – Sospensione e condono delle sanzioni
Art. 81 – Procedimento disciplinare
Art. 82 – Mezzi di coercizione fisica
Art. 83 – Trasferimenti
Art. 84 – Traduzioni
Art. 85 – Autorità che dispongono i trasferimenti tra istituti o le traduzioni
Art. 86 – Traduzioni di detenute e di internate
Art. 87 – Uso di abiti civili nelle traduzioni
Art. 88 – Trattamento del dimittendo
Art. 89 – Dimissione
Art. 90 – Provvedimenti in caso di evasione
Art. 91 – Indicazioni negli atti dello stato civile
Art. 92 – Provvedimenti in caso di decesso
Art. 93 – Intervento delle Forze di polizia

[6a parte]

Capo V – Assistenza

Art. 94 – Assistenza alle famiglie
Art. 95 – Integrazione degli interventi nell’assistenza alle famiglie e ai dimessi

Capo VI – Misure alternative alla detenzione e
altri provvedimenti della magistratura di sorveglianza

Art. 96 – Istanza di affidamento in prova al servizio sociale e decisione
Art. 97 – Esecuzione dell’affidamento in prova al servizio sociale
Art. 98 – Prosecuzione o cessazione, revoca e annullamento dell’affidamento in prova al servizio sociale
Art. 99 – Affidamento in prova in casi particolari
Art. 100 – Detenzione domiciliare
Art. 101 – Regime di semilibertà
Art. 102 – Licenze
Art. 103 – Riduzioni di pena per la liberazione anticipata
Art. 104 – Liberazione condizionale
Art. 105 – Intervento del servizio sociale nella libertà vigilata
Art. 106 – Remissione del debito
Art. 107 – Comunicazioni all’organo dell’esecuzione
Art. 108 – Rinvio dell’esecuzione delle pene detentive
Art. 109 – Pareri sulla domanda o proposta di grazia

[7a parte]

Titolo II – DISPOSIZIONI RELATIVE ALL’ORGANIZZAZIONE PENITENZIARIA

Capo I – Istituti penitenziari

Art. 110 – Esecuzione di pene in istituti di categoria diversa
Art. 111 – Ospedali psichiatrici giudiziari, case di cura e custodia, istituti e sezioni speciali per infermi e minorati fisici e psichici
Art. 112 – Accertamento delle infermità psichiche
Art. 113 – Convenzioni con i servizi psichiatrici pubblici
Art. 114 – Coordinamento delle attività di ricerca dei centri di osservazione
Art. 115 – Distribuzione dei detenuti ed internati negli istituti
Art. 116 – Accesso di ministri di culto agli istituti
Art. 117 – Visite agli istituti

Capo II – Servizio sociale e assistenza

Art. 118 – Centro di servizio sociale
Art. 119 – Consiglio di aiuto sociale
Art. 120 – Assistenti volontari

[8a parte]

Parte II – Cassa delle ammende

Titolo I – ORGANI (1)

(1) Così rettificato in Gazz. Uff., 2 febbraio 2001, n. 27.

Art. 121 – Organi della Cassa delle ammende
Art. 122 – Presidente
Art. 123 – Consiglio di amministrazione
Art. 124 – Segretario

Titolo II – AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA’

Art. 125 – Conto depositi e conto patrimoniale
Art. 126 – Versamenti delle somme
Art. 127 – Patrimonio
Art. 128 – Entrate
Art. 129 – Finalità ed interventi
Art. 130 – Bilancio

Parte III – Disposizioni finali e transitorie

Art. 131 – Incarichi giornalieri
Art. 132 – Nomina degli esperti per le attività di osservazione e di trattamento
Art. 133 – Attribuzioni dei direttori dei centri per la giustizia minorile e degli uffici di servizio sociale per i minorenni (1)
Art. 134 – Disposizioni relative ai servizi
Art. 135 – Disposizioni relative ai locali per confezione e consumazione del vitto
Art. 136 – Norma finale