Palermo – Un appello per i sudanesi richiedenti asilo

Palermo, 23 aprile 2003

Prosegue il lento calvario dei 53 profughi sudanesi nell’indifferenza generale della città.
Fino ad oggi, nella totale latitanza delle istituzioni competenti e in particolare di quella comunale (ossia dell’ente che è il piu’ direttamente responsabile per l’accoglienza), soltanto i ragazzi di un centro sociale occupato e poche realtà della società civile palermitana si sono fatti carico dell’accoglienza notturna e del minimo necessario per la loro sopravvivenza.
Oggi, dopo lunghe e sostanzialmente vane trattative in Prefettura, si sta prefigurando qualche prospettiva in merito al problema abitativo, soltanto grazie a un impegno assunto dalla Provincia di Palermo.
Ma, a prescindere dalla pur importante soluzione abitativa – che comunque, nella sua provvisorietà, non risolve nessuno dei problemi strutturali dell’incapacita’ d’accogliere della citta’ di Palermo – si sta ora creando un nuovo e grave ostacolo alla loro permanenza in Italia: stanno fioccando i primi dinieghi alla richiesta di asilo politico per i sudanesi.

Come realtà impegnate a difesa dei diritti umani degli immigrati e per dare un segnale, a partire da Palermo, che coinvolga a livello nazionale l’associazionismo antirazzista, lanciamo una SOTTOSCRIZIONE POPOLARE, per sostenere concretamente le spese legali per la tutela del loro diritto all’asilo e per garantire il diritto di difesa nel caso, molto probabile, si debba ricorrere contro giudizi sommari che azzerano la loro tragedia umana.
C’impegniamo, inoltre, a sostenere una campagna informativa degli stessi profughi, per la denuncia del conflitto dimenticato in Sudan, per sostenere la loro causa e rivendicare il rispetto dei diritti umani e delle convenzioni internazionali ovunque, anche lontano da dove si vogliono giustificare guerre “umanitarie” o “preventive”.

Per la sottoscrizione utilizzare il conto corrente postale n° 13683909 intestato al CISS, via Noto 12, 90141 Palermo
indicando nella causale: “Pro rifugiati sudanesi”.

Ciss – Coop. Internaz. Sud Sud
Laboratorio Zeta
Aula Carlo Giuliani
Centro Siciliano Documentazione “G. Impastato”
Krak – Comitato di Resistenza AntiCapitalista
Centro di Documentazione Libertaria “Pietro Riggio”
Box1
Fulvio Vassallo Paleologo – Ass. Studi giuridici sull’Immigrazione
Congosol
Antonella Monastra – consigliere comunale a Palermo
senatore Gigi Malabarba – PRC
Attac Italia
Dipartimento Nazionale Immigrazione del PRC
S.In. Cobas-Sicilia
Guerra & Pace
Pietro Milazzo – Lavoro e Società CGIL
Centro Sociale San Saverio
Ce.Mi – Centro Migranti
Commissione di Corrispondenza della Commissione Anarchica Italiana
Marco A. Pirrone – Università di Palermo Corso di laurea in Servizio Sociale
Maria Rosa De Zordo
Salvatore Rizzuto Adelfio – Libreria Altroquando
L’Erroneo – laboratorio indipendente di idee e comunicazione
Dino Frisullo
Senzaconfine
Laici Comboniani
Renato Franzitta
Confederazione COBAS – Sicilia

(aggiornato al 22.04.2003 ore 10.00)

Ulteriori adesioni a questo appello vanno comunicate al Ciss
cissprg@tin.it