da Il Manifesto del 20 dicembre 2003

«Chiudete Nauru»

Amnesty international ha chiesto ieri al governo australiano la chiusura del campo di detenzione per richiedenti asilo costruito nell’isola di Nauru, dove da nove giorni 35 immigrati – 34 afgani e un pachistano – sono in sciopero della fame. 18 di loro sono ricoverati in ospedale. Secondo Amnesty nel centro sarebbero violati i diritti umani fondamentali e gli standard minimi di vita.

Nel campo dell’isoletta nel Pacifico, dove l’Australia confina gli immigrati che tentano di sbarcare sulle sue coste, sono rinchiusi attualmente 192 richiedenti asilo e 93 bambini. A favore degli immigrati di Nauru si è schierato, nei giorni scorsi, anche l’Alto commissariato Onu per i rifugiati. Il ministro dell’immigrazione Amanda Vanstone ha detto che il governo dovrebbe incontrare la prossima settimana gli immigrati in sciopero della fame.