Tratto dal sito comune.mogliano-veneto.tv.it

Mogliano V. (Tv) – Si vota per eleggere il Consiglio delle comunità straniere

864 elettori sceglieranno fra 18 candidati i nuovi componenti del Consiglio

Sabato 3 e domenica 4 luglio a Mogliano si svolgeranno le votazioni per l’elezione del Consiglio delle Comunità straniere, organismo che ha il compito di fornire all’Amministrazione Comunale proposte e pareri su temi riguardanti la vita dei cittadini di origine straniera residenti in città. In particolare rientrano fra le competenze del Consiglio delle Comunità Straniere le iniziative sociali o sanitarie a favore degli stranieri, le iniziative per l’integrazione e la formazione culturale e professionale e quelle per facilitare l’accesso di stranieri alle strutture pubbliche.

Il Consiglio si occupa inoltre della tutela e valorizzare della cultura, religione e tradizioni delle diverse comunità. Un esempio di tali iniziative è la “Festa delle Culture”, in corso di svolgimento proprio in questi giorni al “Parco delle Piscine”.
Hanno diritto di voto gli 864 cittadini maggiorenni, di origine straniera, residenti a Mogliano alla data del 28 aprile 2004. Gli elettori potranno esprimere fino a tre preferenze, scegliendo fra 18 candidati (9 donne e altrettanti uomini), provenienti da 10 diversi paesi europei ed africani (5 dalla Nigeria, 3 dal Marocco, 2 dall’Algeria e altrettanti dall’Albania ed uno ciascuno da Stati Uniti, Russia, Moldavia, Tunisia, Romania e Ucraina.

Nelle giornate di sabato e domenica si potrà votare dalle ore 9,00 alle ore 18,00, nei seggi allestiti presso lo sportello Arcobaleno di via Ronzinella 176 e presso l’Assessorato alle Politiche Sociali, in via Terraglio n. 3 (ex scuola Rossi).
I cittadini stranieri di Mogliano sono 1.097, il 4,03% dell’intera popolazione. I nuclei familiari sono 438 (composti anche da 1 sola persona), i maschi sono 566 e rappresentano il 51,6%, le donne sono 531 pari al 48, 4%, i minorenni sono 258 e rappresentano il 23, 5% del totale.

La comunità più numerosa presente a Mogliano è quella dell’Est Europa, 590 persone per 16 nazionalità, il 54 per cento del totale. Tre anni fa, in occasione della prima elezione del Consiglio, la comunità numerosa era quella nordafricana, che ora è seconda, con 187 unità e tre nazionalità, seguita da quella africana subsahariana, con 138 unità ed 8 nazionalità, da quella asiatica, con 104 unità e dieci nazionalità, da quella americana, con 60 unità e dieci nazionalità, da quella mediorientale, con 19 unità e due nazionalità. Completano il quadro tre cittadini dell’Oceania e tre di altre nazionalità. Le nazionalità più presenti sono l’albanese, con 188 unità, e la marocchina, con 140 unità.