Per la libertà di movimento, per i diritti di cittadinanza

da Il giornale di Vicenza del 22 ottobre 2004

Immigrati imprenditori una presenza in aumento

Secondo l’analisi della Confartigianato veneta, sui 2 milioni 194 mila stranieri in Italia il 13 per cento è imprenditore. In tutto 285 mila 352 persone; la presenza più numerosa è in Lombardia (63 mila 30) e nel Lazio (30 mila 859). Il Veneto è terzo con quasi 26 mila 500 immigrati imprenditori. Nel Friuli Venezia Giulia invece abbiamo la più alta percentuale di imprenditori stranieri sul totale degli imprenditori (4,9 per cento). Stiamo parlando di cittadini extracomunitari che hanno deciso di intraprendere una attività lavorativa in proprio qui da noi e che costituiscono, ormai, un punto di riferimento occupazionale non più trascurabile. A documentare tutto questo ci ha pensato l’Ufficio studi della Cgia di Mestre dopo aver elaborato i dati Infocamere – Movimprese.

Ma la fotografia scattata dalla Confartigianato non si è fermata qui. Tra il 2000 e il 2003 la crescita percentuale media nazionale è stata del 46,4 per cento. La regione che ne ha visti aumentare di più è stata l’Emilia Romagna (»57%) davanti a Sardegna (» 55%) e al Veneto (53,7%). In coda alla classifica la Valle d’Aosta (»19,1%). Importante, sempre dai dati della Cgia di Mestre, notare come sia il Friuli V.G. (» 4,9%) a registrare l’incidenza percentuale più alta di imprenditori extracomunitari sul totale degli imprenditori.Seguono l’Abruzzo (»3,9%), la Toscana (3,7%). Chiude la classifica la Puglia con l’1,6%.
Del fenomeno immigrati imprenditori, con particolare riferimento ai nuovi strumenti per la lotta alla discriminazione, l’accesso al credito ed ai servizi bancari, ci si occuperà nel convegno in programma oggi a villa Cordellina Lombardi, patrocinato dalla Provincia di Vicenza e organizzato dal ministero del Lavoro in collaborazione con Unione Europea, Confartigianato, Banca popolare etica.
La giornata inizierà alle 8.30 con la registrazione dei partecipanti. Alle 9.15 saluti ed apertura dei lavori con interventi di Manuela Dal Lago, presidente della Provincia di Vicenza e Giuseppe Sbalchiero presidente dell’Associazione provinciale artigianato di Vicenza .