Rimini – Strade possibili

Intervista a Valeria Guagnelli consulente presso il "Centro Donna e Famigli straniera"

Abbiamo raccolto questa intervista in merito ad un caso che ci è stato segnalato dall’Associazione Etnos e da Valeria Guagnelli, consulente presso il Centro Donna e Famigli straniera del Comune di Rimini, rispetto all’impossibilità della coesione famigliare di una madre, cittadina rumena, con i figli, entrambi cittadini italiani.

La particolarità di questa situazione sta nel fatto che questi due bambini sono italiani dalla nascita, poichè il padre è italiano, ma attualmente si trovano in Romania, e l’Ambasciata a Bucarest non rilascia loro i passaporti per tutta una serie di ragioni che la consulente, nonchè mediatrice culturale, Valeria, ben spiega in questa intervista.

Crediamo che sia doveroso, e questo è anche il motivo per cui l’articolo si chiama “strade possibili“, l’intervento di chi può contribuire a risolvere questa problematica. L’ennesima ingiustizia e l’ennesimo impedimento alla realizzazione di uno dei diritti fondamentali di ogni essere umano quello all’unità famigliare.
Noi, da parte nostra, faremo il possibile.

Ascolta l’intervista

Per mettersi in contatto con l’Associazione Etnos che assiste la signora rumena:

– etnorimini[at]libero.it
– +39 338 1135934.