Cap Anamur, cominciato processo ad Agrigento

AGRIGENTO – E’ cominciato oggi al tribunale di Agrigento il processo contro Elias Bierdel, Vladimir Dachkevitce e Stefan Schmdt, rispettivamente presidente dell’associazione umanitaria Cap Anamur, comandante e primo ufficiale della nave omonima, accusati di immigrazione clandestina. I fatti risalgono al luglio del 2004, quando la nave tedesca dell’organizzazione ”Cap Anamur” prese a bordo 37 naufraghi profughi sudanesi alla deriva nel mare Mediterraneo. Dopo un braccio di ferro col Viminale, durato due giorni, il comandante decise di fare sbarcare gli immigrati a Porto Empedocle. I tre imputati vennero arrestati subito dopo l’attracco nel porto agrigentino.