Bulgaro si uccide in Cpt a Lamezia

Era in attesa di espulsione, si e' impiccato con cintura

Lamezia Terme (Catanzaro) – Un immigrato di nazionalita’ bulgara, 40 anni, si e’ suicidato nel Ctp di Lamezia Terme. Era in attesa di espulsione. A scoprire il corpo sono stati gli operatori in servizio all’interno del Ctp. L’uomo, che si e’ impiccato con la cintura dei pantaloni al passamano di una scala interna. L’immigrato era stato condannato per reati connessi al traffico di droga e rinchiuso nel carcere di Milano. Scarcerato per l’indulto, gli era stato notificato il provvedimento di espulsione.