Messaggio INPS del 7 aprile 2007 – Contributi lavoratori domestici

Scade giovedì 10 aprile il termine per pagare all’Inps i contributi per i lavoratori domestici, relativi alla prima rata 2008 (periodo gennaio/marzo). Per il pagamento è necessario utilizzare uno dei bollettini di conto corrente postale inviati dall’Inps direttamente a casa degli interessati. Il contributo per i lavoratori domestici è determinato in base alla retribuzione e all’orario di lavoro: se quest’ultimo non supera le 24 settimanali, il contributo è commisurato a tre diverse fasce di retribuzione oraria; se invece l’orario di lavoro settimanale supera le 24 ore (è cioè di almeno 25 ore settimanali), il contributo dovuto è fisso, qualunque sia l’importo della retribuzione oraria. In quest’ultimo caso l’importo del contributo è sensibilmente più basso, a patto che le ore siano effettuate tutte presso lo stesso datore di lavoro. Gli importi da pagare per ogni ora di lavoro, per rapporti di lavoro fino a 24 ore settimanali sono:
1) per retribuzioni orarie fino a 6,95 €: 1,29 € (di cui 0,31 € a carico del lavoratore);
2) per retribuzioni orarie oltre 6,95 € e fino a 8,48 €: 1,46 € (0,35 € a carico del lavoratore);
3) per retribuzioni orarie oltre 8,48 €: 1,78 € (0,43 € a carico del lavoratore).
In caso di rapporti di lavoro di almeno 25 ore settimanali (tutte effettuate presso lo stesso datore di lavoro) l’importo orario del contributo dovuto è di 0,94 € (di cui 0,22 € a carico del lavoratore).