Svizzera – No al veto comunale per la concessione della nazionalita’

Con il 63,8% dei voti, gli svizzeri hanno respinto l’iniziativa che avrebbe dato ai Comuni il diritto esclusivo di concedere o negare la nazionalita’ agli immigrati. La bocciatura e’ venuta anche dai Cantoni, con una sola eccezione, Svitto. Il referendum era stato proposto dal partito della destra nazionalista UDC-SVP, di orientamento xenofobo, che alle elezioni politiche del 2006 aveva avuto una netta affermazione. Questa sua proposta e’ stata aspramente criticata dal resto del panorama politico per la sua evidente arbitrarieta’ e difficolta’ di messa in pratica. Molti osservatori hanno spiegato che se fosse passato il referendum, per un migrante dal cognome balcanico o arabo sarebbe stato pressoche’ impossibile ottenere il passaporto svizzero. Nel 2007 lo hanno ottenuto 47.000 stranieri, mentre e’ stato rifiutato al 20% dei richiedenti. Intanto, il Partito Socialista propone che gli immigrati di terza generazione lo ottengano automaticamente.

Alcune cifre
I residenti stranieri sono il 24% (uno su quattro). Dagli Stati Ue: italiani 18,9%; portoghesi 11,25%; spagnoli 4,8%. Extracomunitari: serbi 12,3%; turchi 4,5%. Altre provenienze: dall’America 4,1%; dall’Africa 3,2%; da Asia e Oceania 6,2%.