Per la libertà di movimento, per i diritti di cittadinanza

Da Repubblica on line del 5 marzo 2009

Tratta di migranti dalla Libia sgominata una banda in Puglia

Associazione per delinquere finalizzata al sequestro di persona a scopo di estorsione, al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e alla falsificazione di documenti di identità e di soggiorno. Sono le accuse contestate ai 13 destinatari di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Bari, ordinanza che i carabinieri stanno eseguendo in Sicilia, Calabria e Lombardia.

Al centro delle indagini del Ros – spiegano gli investigatori – un’organizzazione “transnazionale specializzata nel trasferimento dalla Libia alle coste dell’Italia meridionale di clandestini, sottoposti a sfruttamento in varie località del territorio nazionale, dopo essere stati fatti fuggire dai Centri d’accoglienza in cui erano stati ricoverati”. Documentati numerosi sequestri dei migranti, che venivano rilasciati solo dopo il pagamento di un riscatto da parte di congiunti.