Montecchio Maggiore (VI) – Controlli negli appartamenti.

Il Comune vicentino attua i controlli per verificare il numero degli ospitati

Si legge in un comunicato pubblicato nel sito del Comune di Montecchio Maggiore, è il risultato dei controlli effettuati fino a questo momento negli appartamenti abitati da stranieri grazie ad un sistema di registrazione delle comunicazioni di ospitalità.
Dopo l’ordinanza che restringe notevolmente la possibilità di ricongiungersi con i propri familiari, una nuova iniziativa del Comune vicentino contro gli strenieri e per la “sicurezza” dei cittadini.

Ecco il comunicato tratto dal sito del comune di Montecchio Maggiore

Al via i controlli dei residenti stranieri negli appartamenti

Gli agenti del Consorzio di Polizia Locale “Dei Castelli”, su indicazione dell’Amministrazione comunale di Montecchio Maggiore, hanno avviato dallo scorso 1 gennaio una serie di controlli capillari negli appartamenti abitati da stranieri. A poco più di un mese dall’avvio dei sopralluoghi, sono state controllate complessivamente 80 persone, residenti presso 22 diversi immobili. A seguito dei controlli sono state elevate 11 sanzioni per omessa denuncia di ospitalità (art 69 del regolamento edilizio).
La sanzione è scattata anche nei confronti dell’intestatario del contratto di locazione (violazione art. 7 regolamento edilizio). Presso uno degli immobili controllati è stata inoltre elevata una sanzione per l’abbandono di rifiuti ingombranti (elettrodomestici) in area privata (art. 192 D.L. 152/2006), e una seconda sanzione per stendita di bucato lungo la pubblica via (srt 36 Reg. Polizia Urbana).

“In qualità di Amministrazione Comunale stiamo intervenendo puntualmente sul nostro territorio sia in materia di sicurezza che per garantire migliori condizioni igienico-sanitarie all’interno dei condomini. – spiega il Sindaco Milena Cecchetto – Grazie all’informatizzazione dei dati, abbiamo avviato una nuova gestione della dichiarazione di ospitalità da parte degli stranieri temporaneamente dimoranti sul territorio comunale, finalizzata ad evitare le già note situazioni di sovraffollamento all’interno delle abitazioni”.

La nuova gestione informatizzata dei dati consente infatti di effettuare un puntuale controllo del periodo di ospitalità, che non può superare i tre mesi, oltre al numero delle richieste avanzate dai diversi conduttori. Nel 2009 sono state circa 900 le richieste di ospitalità presentate al Comune castellano: non essendo previsto alcun obbligo di segnalazione della partenza dell’ospite, non erano però previsti successivi controlli. “Con l’informatizzazione della dichiarazione di ospitalità si è ora in grado di stabilire il numero delle persone residenti e/o dimoranti all’interno di ciascun appartamento – precisa l’Assessore Livio Merlo – evitando situazioni paradossali verificatesi nel passato quali la denuncia di ospitalità avanzata da una persona nello stesso giorno per ben 10 altri stranieri”.

Per la prima volta nel 2009, dopo dieci anni, il numero di stranieri giunti a Montecchio Maggiore ha registrato un calo. L’osservazione è spiegata dallAssessore Merlo: “Gli stranieri arrivati a Montecchio Maggiore nel 2009 sono stati 239, rispetto ai 420 del 2008, ma risultano effettivamente 197 in quanto nel corso del primo semestre dell’Amministrazione Cecchetto, e precisamente nei mesi di novembre e dicembre, 42 unità hanno lasciato la città.”

La percentuale di stranieri presenti a Montecchio Maggiore al 31 dicembre 2009 è del 18,28%, pari a 4.362 unità, su una popolazione complessiva di 23.857 residenti. Al 31 dicembre 2009 erano registrate all’anagrafe castellana 1214 famiglie straniere; 262 gli stranieri nati in Italia, e 1135 gli stranieri minorenni.
Gli stranieri cancellati dallanagrafe castellana nel 2009 perchè trasferitisi in altri Comuni sono stati 156; le cancellazioni per trasferimento allestero 139, e le cancellazioni a seguito dellacquisizione della cittadinanza italiana 39. Le tabelle complete con i dati relativi ai movimenti demografici sono consultabili nel sito alla sezione Statistiche Demografiche .