Comune di Fosdinovo (MS) – Una mozione per sostenere la richiesta di un permesso per i richiedenti asilo

Impegno del Sindaco, della Giunta e dei gruppi a sostenere le richieste della petizione di Melitng Pot

Uno stupendo angolo di Toscana tra le Alpi Apuane ed il mare, con poco più di 5 mila abitanti, ed il coraggio di intraprendere una iniziativa giusta e degna: è il Comune di Fosdinovo che lo scorso 30 novembre, con immediata eseguibilità, ha approvato una mozione in Consiglio Comunale proposta dalla Consigliera Camilla Bianchi, che impegna il Sindaco, il Presidente del Consiglio, la Giunta Comunale, i gruppi politici, il Consiglio Comunale stesso, a mobilitarsi per chiedere una soluzione positiva al percorso di intrapreso con l’accoglienza di 4 cittadini del Mali, approdati in Italia nell’ambito della cosiddetta emergenza Nordafrica.

Dal 20 maggio 2011 sono ospitati in un appartamento dell’Ente comunale e da quel momento sono stati accompagnati in un percorso di inserimento ed integrazione che ha visto partecipe, oltre all’amministrazione ed ai servizi comunali, l’intera cittadinanza.

Ma la loro storia rischia di interrompersi qui visto che la Commissione Territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale di Torino ha valutato negativamente la loro domanda d’asilo.

Così il Comune di Fosnovo ha approvato la mozione allegata che, riprendendo la proposta della petizione del Progetto Melting Pot Europa richiede un titolo adeguato e degno.

Altri comuni stanno seguendo la stessa strada e speriamo che si riproduca quanto accaduto a Fosnovo in diverse situazioni fino a portare il Governo a risolvere questa situazione esplosiva.

Diritto di scelta – Petizione per il rilascio di un titolo di soggiorno ai richiedenti asilo provenienti dalla Libia

Comune di Fosnovo – Mozione approvata in Consiglio Comunale