Trento – Alex Zanotelli per il diritto di scelta dei richiedenti asilo

I video dell'incontro pubblico

Da sempre impegnato a difesa degli ultimi e degli emarginati, come sempre attivo nel farsi portavoce delle questioni di giustizia, padre Alex Zanotelli torna in Trentino anche per appoggiare l’appello promosso dal Progetto Melting Pot per concedere un permesso di soggiorno umanitario ai richiedenti asilo che si vedono respinta la domanda d’asilo. Appello ripreso e lanciato qualche giorno fa da uno spettro molto ampio di associazioni: Associazione Babilonia, Rovereto; Associazione Girella, Rovereto; Associazione LIMEN, Trento; ATAS onlus; Caritas diocesana di Trento; Centro Astalli Trento; Centro sociale Bruno; Comitato delle Associazioni per la Pace e i Diritti Umani di Rovereto; Comitato Non laviamocene le mani; Cooperativa Città Aperta; Cooperativa Villa S. Ignazio; Fondazione Comunità Solidale; Gruppo Emergency di Rovereto; Gruppo Raab; Osservatorio Cara Città, Rovereto; Punto d’Approdo; Tam Tam per Korogocho; Tavolo Trentino con Kraljevo; Volontari in Strada; Volontari per l’Emergenza Nord Africa.

“L’appello è stato appoggiato anche dal sindaco di Napoli, città che è diventata la mia città – sottolinea padre Zanotelli – per questo vorrei che lo condividessero tanti altri sindaci del Trentino, che è la mia terra”.
Per dare forza all’iniziativa, padre Zanotelli sarà a Trento per un incontro pubblico domani 3 gennaio.


Accogliere chi fugge dalla guerra, un dovere di giustizia

Migliaia di persone fuggite dalla guerra di Libia hanno cercato rifugio nel nostro paese presentando domanda di asilo. A grandissima parte di queste domande si sta rispondendo con un diniego perché sono state presentate da persone che non hanno nazionalità libica, anche se da anni vivevano e lavoravano in Libia.
Dopo aver subito la violenza dei bombardamenti e il terrore della fuga sui barconi della morte, migliaia di persone rischiano ora la clandestinità, la condizione di “non-persona” condannata all’invisibilità e all’emarginazione, allo sfruttamento anche da parte dei circuiti della criminalità.

Un destino non giusto né inevitabile …

Discutiamo dell’«emergenza dinieghi» con padre Alex Zanotelli
e con richiedenti asilo fuggiti dalla Libia

Assemblea pubblica di testimonianze e analisi

Diritto di scelta – Petizione per il rilascio di un titolo di soggiorno ai richiedenti asilo provenienti dalla Libia

Diritto di scelta. Intervento di Alex Zanotelli (1a parte)

Diritto di scelta. Intervento di Alex Zanotelli (2a parte)

Diritto di scelta. Interventi di Arona, Ibrahim e Alex Zanotelli (3a parte)