Le informazioni sui paesi d’origine nella procedura d’asilo

a cura del Comitato Helsinki Ungherese

Le informazioni sui paesi d’origine nella procedura d’asilo

L’indice:

I. Introduzione

II. Metodologia
II.1 Obiettivo
II.2 Metodologia di ricerca

III. Sistemi di standard di qualità delle COI in Europa
III.1 UNHCR
III.2 ACCORD e il COI Training Network
III.3 IARLJ
III.4 Linee guida dell’UE
III.5 Sintesi

IV. Le fonti dei criteri giuridici
IV.1 Legislazione
IV.2 Giurisprudenza

V. Standard di base: L’uso obbligatorio delle COI
V.1 Legislazione
V.2 Giurisprudenza
V.3 Sintesi

VI. Standard 1: Pertinenza giuridica delle COI
VI.1 Linee guida relative alla pertinenza giuridica delle COI
VI.1.1 Legislazione
VI.1.2 Giurisprudenza
VI.2 Valutazione su base individuale
VI.2.1 Legislazione
VI.2.2 Giurisprudenza
VI.3 Valutazione obbligatoria delle prassi giuridiche “effettive”
VI.3.1 Legislazione
VI.3.2 Giurisprudenza
VI.4 Sintesi

VII. Standard 2: Attendibilità ed equilibrio delle fonti
VII.1 Obiettività e imparzialità
VII.1.1 Legislazione
VII.1.2 Giurisprudenza
VII.2 Pluralità delle fonti
VII.2.1 Legislazione
VII.2.2 Giurisprudenza
VII.3 Linee guida relative alla selezione e alla valutazione delle fonti
VII.3.1 Legislazione
VII.3.2 Giurisprudenza
VII.4 Sintesi

VIII. Standard 3: Accuratezza della ricerca e selezione di informazioni aggiornate
VIII.1 Ottenere informazioni obiettive, imparziali e accurate
VIII.1.1 Legislazione
VIII.1.2 Giurisprudenza
VIII.2 Attualità delle informazioni
VIII.2.1 Legislazione
VIII.2.2 Giurisprudenza
VIII.3 Sintesi

IX. Standard 4: Gestione trasparente delle informazioni
IX.1 Legislazione
IX.2 Giurisprudenza
IX.3 Sintesi

Lista dei contributi

Allegato