dal 15 febbraio al 22 marzo 2013

Padova – Tutelare i lavoratori stranieri: nuovi diritti e schiavitù di ritorno

Corso di formazione ed aggiornamento in materia di immigrazione e lavoro

Lavoro ed immigrazione: un binomio inscindibile su cui è stata costruita l’intera normativa in materia di ingresso e soggiorno dei cittadini stranieri sul territorio nazionale.
Nel corso degli anni la legislazione introdotta con l’entrata in vigore del Testo Unico sull’immigrazione prima e con le modifiche apportate dalla Legge Bossi Fini poi, hanno subito però non poche modifiche.
La normativa comunitaria insieme alla giurisprdunenza intervenuta hanno contribuito nel tempo a disegnare un quadro giuridico ed interpretativo più armonico, introducendo orientamentamenti e disposizioni volti non solo ad assicurare il controllo del territorio nazionale, incentrati sugli stretti requisiti idonei ad assicurare il diritto di soggiorno del lavoroatore, ma anche alla tutela del lavoratore per ciò che concerne altre sfere della sua vita: l’unità familiare, la tutela contro il lavoro nero, i diritti di accesso alle prestazioni di assistenza sociale, etc, etc…
L’introduzione dell’Accordo di Integrazione, il recepimento della direttiva comunitaria in materia di contrasto del lavoro irregolare, le recenti modifiche della normativa in materia di lavoro, insieme alla crisi econimica ed alle conseguenti trasformazioni del mercato del lavoro, hanno ulteriormente ridisegnato il quadro normativo e sociale di riferimento.
Gli strumenti messi a disposizione e le garzanie enunciate, fanno così i conti con un quadro generale di riferimento che, per quanto concerne la figura del lavoratore straniero, è ancora fortemente caratterizzato dalla visione di “lavoratore ospite” invece che da quella più adeguata di “cittadino” a cui sonno garantiti pieni diritti.
Il corso si propone di costruire un quadro aggiornato dei diritti e degli obbighi del lavoratore straniero per ciò che concerne il diritto di ingresso e soggiorno nel territorio nazionale, dei diritti connessi alla condizione di lavoratore, dei principali strumenti di tutela nel mercato del lavoro.

La partecipazione al corso di formazione, aperta a tutti, comporta l’assegnazione di:
18 crediti formativi (o 3 crediti per ciascuna lezione) da parte del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Padova

18 crediti formativi (o 3 crediti per ciascuna lezione) da parte del Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Padova.


PROGRAMMA E RELATORI

Venerdì 15 febbraio 2013 – ore 15.00 (3 ore)
L’ingresso nel territorio dello Stato ed il sistema dei flussi
L’ingresso per lavoro non stagionale, per lavoro stagionale, i lavoratori altamente qualificati, la Carta Blu UE: procedure, requisiti e giurispriudenza
Relatore: Avv. Marco Paggi

Venerdì 22 febbraio 2013 – ore 15.00 (3 ore)
Il permesso di soggiorno per motivi di lavoro ed il suo rinnovo (prima parte)
Il reddito, il contratto di soggiorno/unilav, il contratto di lavoro, l’applicazione dell’accordo di integrazione, il permesso Ce di lungo periodo, i diritti connessi, il procedimento amministrativo la documentazione e le formalità
Relatore: Avv. Giovanna Berti

Venerdì 1 marzo 2013 – ore 15.00 (3 ore)
Il permesso di soggiorno per motivi di lavoro ed il suo rinnovo (seconda parte)
Il permesso di soggiorno per attesa occupazione, la mobilità, la cassa integrazione, le condanne ostative, i casi particolari e la giurisrudenza in materia di rinnovo
Relatore: Avv. Marco Paggi

Venerdì 8 marzo 2013 – ore 15.00 (3 ore)
La tutela contro le discriminazioni
Le discriminazioni nel mondo del lavoro, la casistica trattata dalla giurisprudenza comunitaria e nazionale: ordinanze sindacali, accesso al pubblico impiego, le prestazioni di assistenza sociale. Gli strumenti di tutela contro le discriminazioni
Relatore: Avv. Alberto Guariso

Venerdì 15 marzo 2013 – ore 15.00 (3 ore)
I diritti connessi al soggiorno per motivi di lavoro subordinato
L’iscrizione anagrafica e l’assistenza sanitaria, il diritto all’unità familiare e la tutela del diritto ad abitare tra accesso all’edilizia residenziale pubblica e mercato privato
Relatore: Avv. Fabio Corvaja

Venerdì 22 marzo 2013 – ore 15.00 (3 ore)
Lavoro e vittime di sfruttamento: tra diritti e schiavitù di ritorno
Il lavoro nero, il recepimento della direttiva 52 e d il TU. Garanzie enunciate e strumenti effettivi di tutela
Relatore: Avv. Giovanni Guarini


MODALITA’ DI ISCRIZIONE
Per effettuare l’iscrizione al corso di formazione saranno necessarie queste due operazioni:
1) Inviare il modulo di richiesta per verificare la disponibilità di posti (che verrà comunicata via mail)
2) Una volta verificata la disponibilità, procedere all’invio della ricevuta di versamento della quota per perfezionare l’iscrizione (che verrà confermata via mail)

MODULO DI ISCRIZONE
Scarica il modulo

EMAIL ISCRIZIONE
formazione@meltingpot.org

QUOTA DI ISCRIZIONE
121 euro (Iva inclusa)
85 euro (Iva inclusa) per praticanti e studenti (posti limitati)
Eventuali riduzioni potranno essere concordate con associazioni di volontariato e di categoria
Enti locali esenti IVA ai sensi dell’art. 14, comma 10, Legge 537/93

MODALITA’ DI PAGAMENTO
Bonifico su c/c bancario
Banca Popolare Etica
EU IBAN: IT59T0501812101000000134453
Intestato a: Tele Radio City s.c.s. – Onlus.
Causale: MP150213 + NOME E COGNOME DEL PARTECIPANTE

ATTESTATI
Al termine del corso verrà rilasciato a tutti i frequentanti un attestato di partecipazione

SEDE DEL CORSO
Progetto Melting Pot Europa
Vicolo Pontecorvo 1/a
Padova


MATERIALI

L’ingresso in via generale

Art 4 Testo Unico Immigrazione
Le tipologie dei visti di ingresso
I visti d’ingresso
Il visto turistico
Visto di reingresso

L’ingresso per motivi di lavoro

Artt 21 – 26 Testo Unico immigrazione
Autorizzazione all’ingresso per lavoro subordinato non stagionale
Dopo l’ingresso con visto per motivi di lavoro
Sopravvenuta indisponibilità del datore di lavoro ad assumere

Il rinnovo del permesso di soggiorno per motivi di lavoro

Artt 5 e 5bis del Testo Unico Immigrazione
Il permesso di soggiorno ed il suo rinnovo – Avv. Giovanna Berti
Il rinnovo del permesso di soggiorno
Il permesso di soggiorno per lavoro subordinato
L’accordo di integrazione
Uscita e rientro in Italia in attesa del permesso di soggiorno
La giurisprudenza in materia di rinnovo
Tutti i materiali in materia di rinnovo

Il permesso per attesa occupazione

Art 22 Testo Unico immigrazione
Il permesso di soggiorno per attesa occupazione
Indennità di disoccupazione ASpI
Il lavoro a chiamata
Il contratto a termine
Assegno sociale INPS – L’importo per il 2013
Tutti i materiali in materia di disoccupazione

Il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno)

Artt. 9 e 9bis Testo Unico Immigrazione
Il Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
Il Permesso CE per soggiornanti di lungo periodo – Avv. Giovanna Berti
Il permesso Ce per soggiornati di lungo periodo rilasciato da altro Stato Membro – Avv. Giovanna Berti->doc10934]
La procedura di iscrizione al test di lingua italiana per il rilascio del Permesso CE per soggiornanti di lungo periodo
Il test di lingua italiana
Direttiva n. 109/2003 del Consiglio Europeo del 25 novembre 2003
La giurisprudenza in materia di soggiorno di lungo perido
Tutti i materiali in materia di soggiorno di lungo periodo

I diritti connessi al soggiorno per motivi di lavoro e la tutela contro le discriminazioni

Artt 42 e 43 Testo unico Immigrazione
La tutela contro le discriminazioni nel mondo del lavoro- Avv. Alberto Guariso
I diritti connessi al soggiorno per motivi di lavoro – Avv. Fabio Corvaja
Il diritto all’unità familiare
La giurisprudenza in materia di discriminazioni

La tutela contro lo sfruttamento del lavoro irregolare

Lavoro e vittime di sfruttamento: tra diritti e schiavitù di ritorno – Avv. Giovanni Guarini
La manodopera straniera irregolare in Italia e la tutela dei diritti: “schiavitù di ritorno?”- Avv. Giovanni Guarini
“Interventi volti al contrasto del lavoro irregolare degli immigrati. Dal disegno di legge Fornero allo schema di decreto per il recepimento della direttiva UE 2009/52
Decreto Legislativo 109/2011
Direttiva 2009/52/CE
Art 18 Testo Unico Immigrazione