Pakistan. La grave situazione di sicurezza in Punjab è una valida motivazione per la richiesta della protezione sussidiaria

Tribunale di Genova, ordinanza del 23 maggio 2016

Una approfondita documentazione sull’insicurezza del Punjab, avvalorata da fonti internazionali (PIPS, EASO, CRSS), delinea lo stato di pericolosità della zona che, a prescindere dalle motivazioni personali del richiedente, danno comunque diritto alla protezione sussidiaria poiché rientrando a casa vi è un rischio effettivo di subire detta minaccia.

– Scarica l’ordinanza
Tribunale di Genova, ordinanza del 23 maggio 2016