Senegal – Nella regione della Casamance è pregiudicata la possibilità di esercitare i diritti fondamentali

Tribunale di Genova, ordinanza del 30 giugno 2016

Il Tribunale di Genova concede il permesso umanitario al cittadino senegalese, nato e cresciuto nella regione della Casamance, “per il contesto di grave emergenza umanitaria della zona di provenienza che consente di ritenere che lo stesso, una volta rientrato al suo paese, si troverebbe in una condizione di specifica estrema vulnerabilità (si veda Cassazione sentenza n. 3347/2015) idonea a pregiudicare la possibilità di esercitare i diritti fondamentali”.

– Scarica l’ordinanza
Tribunale di Genova, ordinanza del 30 giugno 2016