/

Riconoscimento della protezione internazionale: una raccolta di sentenze del Tribunale di Venezia

Una segnalazione dell'Ass. Perilmondo onlus per la rubrica "Osservatorio Commissioni"

Foto di Angelo Aprile

L’associazione Perilmondo Onlus ci segnala che da oltre due anni ha aperto uno sportello legale per seguire sia la preparazione all’audizione in Commissione Territoriale dei richiedenti, sia il ricorso dopo il diniego.

Da un po’ di tempo gli operatori legali hanno iniziato a pubblicare nel loro sito le sentenze del Tribunale di Venezia, accompagnate da un commento che le sintetizza.

Nelle sentenze, l’associazione, rileva come principalmente siano la mancata attenuazione dell’onere della prova e l’errata applicazione di una direttiva europea non recepita dall’Italia, il c.d. “art.8”, a ribaltare le decisioni della C.T. da parte del Tribunale, oltre naturalmente alla mancata considerazione circa gli effettivi pericoli in cui i ricorrenti incorrerebbero nel proprio paese.

Di seguito proponiamo le sentenze raccolte per paese d’origine del richiedente e ringraziamo Perilmondo onlus per aver raccolto l’appello a contribuire all’Osservatorio sulle Commissioni.. Il legale che ha rappresentato e difeso i richiedenti asilo è l’Avv. Chiara Pernechele.

Camerun:

Protezione umanitaria ad un cittadino camerunese perseguitato a casa del suo orientamento sessuale (Sentenza Tribunale Ordinario Venezia 05/11/15)


Gambia:

Un’altra sentenza a favore di un cittadino gambiano, in base alla persecuzione omofoba attuata dal governo del Gambia (Tribunale di Venezia 15/09/16)

In Gambia l’omosessualità viene perseguita: il Tribunale di Venezia concede l’asilo a un cittadino gambiano (16/06/16)

Protezione sussidiaria a un cittadino del Gambia perseguitato a causa del suo orientamento sessuale (Tribunale Ordinario di Venezia del 04/03/16)


Mali:

Protezione umanitaria a un cittadino maliano a causa di arruolamento forzato (Tribunale Venezia 12/07/16)

Protezione umanitaria a cittadino maliano a causa delle sue condizioni di salute (Tribunale di Venezia 23/05/16)

Il Tribunale di Venezia riconosce protezione sussidiaria a cittadino maliano per la persistente violenza nel paese (18/02/16)

In Mali la situazione è tuttora instabile: il Tribunale di Venezia concede la protezione sussidiaria (17/02/2016)

Protezione umanitaria ad un cittadino del Mali stante la situazione di violenza diffusa nel paese (Sentenza Tribunale Ordinario Venezia 05/02/16)


Nigeria:

Protezione sussidiaria ad un cittadino nigeriano perseguitato a causa del suo orientamento sessuale (Sentenza Tribunale Ordinario Venezia 08/01/16)

Protezione sussidiaria ad un cittadino nigeriano a rischio pena di morte (Sentenza Tribunale Ordinario Venezia 08/01/16)


Senegal:

Riconoscimento status di rifugiato a cittadino senegalese perseguitato a causa del suo orientamento sessuale (Tribunale di Venezia 05/07/16)