Visto di ricongiungimento familiare ed “eccesso di potere” dell’Ambasciata: il caso di un cittadino somalo

Tribunale di Bari, ordinanza del 29 settembre 2017

La vicenda riguarda un cittadino somalo che ha richiesto il ricongiungimento della moglie nata in Somalia e residente in India, alla quale l’Ambasciata d’Italia di New Delhi ha negato il visto poiché ha ritenuto genericamente non soddisfatti i requisiti prescritti.
Il Tribunale di Bari ha considerato illegittimo il diniego del visto per ricongiungimento familiare, considerando la motivazione come un “eccesso di potere” dell’Ambasciata che non comunicava i documenti ritenuti inaffidabili e i motivi che sorreggevano tale conclusioni.
La pronuncia “annulla il provvedimento agli atti […] e ordina all’Ambasciata di rilasciare il visto di ingresso per ricongiungimento familiare”.

– Scarica l’ordinanza
Tribunale di Bari, ordinanza del 29 settembre 2017