Coesione familiare: riconosciuto il diritto ad ottenere un pds per motivi familiari anche se i redditi necessari sono maturati dopo la domanda

Tribunale di Roma, ordinanza dell’11 novembre 2017

Il Tribunale civile di Roma con questa sentenza riafferma il principio per cui si ha diritto alla coesione familiare anche se i redditi necessari sono maturati successivamente alla domanda, nel corso del giudizio instauratosi a seguito di diniego da parte della Questura (per mancanza di redditi).

Nella fattispecie, la moglie del ricorrente aveva avuto un permesso per cure mediche (gravidanza) e poi aveva richiesto la conversione del permesso per motivi familiari. Il marito al momento della richiesta non aveva redditi sufficienti che però ha maturato successivamente e grazie a questi redditi successivi il Giudice ha riconosciuto il permesso di soggiorno per coesione alla moglie.

– Scarica l’ordinanza
Tribunale di Roma, ordinanza dell’11 novembre 2017