Bangladesh – La condizione di povertà aggravata dall’alluvione giustifica la protezione umanitaria del richiedente asilo

Tribunale di Napoli, ordinanza del 5 giugno 2017

(Photo by: Shaikh Mohir Uddin/Majority World/UIG via Getty Images)

Il Tribunale di Napoli riconosce la protezione umanitaria ad un cittadino del Bangladesh che ha lasciato il proprio Paese “per la condizione di povertà in cui versava la sua famiglia di origine, aggravata anche da una alluvione subita dalla zona di provenienza (divisione di Chittagong, distretto di Brahmanbaria)“.

La decisione del Tribunale è particolarmente interessante poiché viene considerato l’impatto degli eventi meteorologici estremi come appunto le alluvioni (ma ciò potrebbe riguardare la siccità o altri effetti determinati dai cambiamenti climatici), in questo caso correlato ad una preesistente condizioni di povertà, quale motivazione che giustifica la tutela umanitaria.

Infatti, secondo il giudice non sono ravvisabili nella vicenda personale del ricorrente elementi per il riconoscimento della protezione internazionale, “sussistono invece i presupposti della protezione umanitaria in ciò considerato che il ricorrente proviene dal distretto di Chittagong, noto per essere stato coinvolto in passato da eventi alluvionali come risulta anche dalla documentazione versata in atti […]“.

– Scarica l’ordinanza
Tribunale di Napoli, ordinanza del 5 giugno 2017