Nel supremo interesse del minore l’autorizzazione ex art 31 alla permanenza in Italia dei genitori può essere reiterata

Tribunale per i Minorenni di Catanzaro, decreto del 4 dicembre 2017

Il Tribunale per i Minorenni di Catanzaro con questa ordinanza ha rilasciato l’autorizzazione ex art.31 che prevede nell’esclusivo e supremo interesse del minore la permanenza in Italia di entrambi i genitori.
I genitori si erano visti riconoscere analoga autorizzazione già nel 2015 per anni 2.

Nel merito, il Giudice, ha considerato quanto emerge dalle dichiarazioni rese dai ricorrenti e dal minore, e le verifiche svolte dai servizi sociali e dalla stazione dei CC del paese di residenza; risulta che il bambino è ben seguito, iscritto a scuola e che i genitori sono ben inseriti nel tessuto sociale e che il loro processo di inclusione si evolve in maniera positiva.

Pertanto, preso atto anche del parere positivo del PM, il Giudice ha riconosciuto il diritto ad ottenere il pds per motivi familiari e di esercitare le facoltà ad esse connesse, ai sensi dell’art. 30, comma 2 D.lgs. 286/98, ivi compresa la facoltà di svolgere attività lavorativa.

– Scarica l’ordinanza
Tribunale per i Minorenni di Catanzaro, decreto del 4 dicembre 2017