Ghana – L’essere costretto a lasciare il proprio paese, per situazioni di conflitto a bassa intensità e di violazione dei diritti integra il riconoscimento della protezione umanitaria

Tribunale di Genova, ordinanza del 18 giugno 2019

Photo credit: Talking Hands, con le mani mi racconto.

Il Tribunale di Genova nell’ordinanza in oggetto afferma che “l’essere costretto a lasciare il proprio paese, per situazioni di conflitto a bassa intensità e di violazione dei diritti integra il riconoscimento della protezione umanitaria”.

Secondo il Giudice, “occorre tenere conto:
– della storia personale, che – seppur non riconducibile alle maggior forme di protezione – lo porta suo malgrado a lasciare il proprio Paese contro la sua volontà, in situazioni di conflitto a bassa entità e di violazione dei diritti.
– delle vicende vissute in Libia, segregato, più volte taglieggiato, in un clima di violenza contro le persone di colore”.

– Scarica l’ordinanza
Tribunale di Genova, ordinanza del 18 giugno 2019