//

Affonda un’imbarcazione mentre cerca di raggiungere il Regno Unito dal Belgio

BBC news, 21 gennaio 2020

Un gruppo di 14 persone è tornato a nuoto verso la costa quando la piccola imbarcazione sulla quale viaggiavano è affondata al largo della costa della città di De Panne, una piccola stazione balneare, situata sul Mare del Nord in Belgio.

Il sindaco Bram Degrieck ha riferito che 8 persone del gruppo – tra le quali potrebbero esserci 2 bambini – risultano disperse, anche se si crede che siano riuscite a raggiungere la terraferma.

Per quanto ne so questa è la prima volta che una cosa del genere accade in una spiaggia del Belgio”, ha continuato.

Il pubblico ministero Frank Demeester ha affermato che le autorità britanniche sarebbero state consultate nel corso dell’indagine poiché è raro che i trafficanti provino a raggiungere il Regno Unito dalla costa belga.

Intanto 11 migranti sono stati trattenuti dalla Border Force nel porto di Dover e altri 10 sono stati intercettati su un gommone nel canale.

Lo scorso anno, quasi 1.900 persone hanno raggiunto il Regno Unito dopo essere partite con delle piccole imbarcazioni dalle coste francesi.

Il Dipartimento per gli affari interni ha riferito che sono raddoppiate le pattuglie nelle spiagge francesi, nel tentativo di limitare gli attraversamenti.

Degrieck ha affermato: “la tensione sta crescendo e forse i trafficanti stanno cercando di trovare delle rotte alternative, altre vie per arrivare nel Regno Unito”.

Ovviamente non è la via appropriata da percorrere. Sono circa 70 km (43 miglia) dal Regno Unito”.
E’ indubbiamente molto angosciante che i trafficanti stiano provando ad usare le spiagge belghe” ha continuato Degrieck.

In una intervista del mese scorso Steve Reynolds, della National Crime Agency, ha avvertito che i trafficanti “potrebbero provare a cambiare le rotte e tentare un percorso leggermente più lungo”.
Ha poi aggiunto che: “se i migranti cominciano a spingersi più lontano percorrendo tragitti più lunghi, ovviamente crescerà il rischio di incidenti mortali”.

Il sindaco Degrieck ha dichiarato che la polizia belga è stata allertata alle 04:00 GMT, quando uno dei migranti in stato di ipotermia ha dato l’allarme.

Ha detto che faceva parte di un gruppo di 14 persone che stava tentando di lasciare la costa con una piccola barca in direzione del Regno Unito e che la barca era in seguito affondata lasciando le 14 persone in mare”.

Abbiamo trovato 6 di loro; sembravano in salute. Di quel gruppo di 14 persone, 8 sono ancora disperse. Tra queste 8 persone potrebbero esserci 2 bambini”.

Secondo ciò che hanno riferito le persone in custodia, tutti sono riusciti a raggiungere terra. Poiché questa informazione non è affidabile al 100% questa mattina abbiamo iniziato le ricerche” ha detto Degrieck.

Le ricerche si sono fermate con 8 persone ancora disperse, ma la polizia belga ha riferito che è probabile che questi abbiano lasciato l’area dopo essere tornati sulla terraferma.

La polizia riferisce che dei 6 migranti salvati, 5 iraniani sono stati trattenuti mentre prendevano un autobus da De Panne a Dunkirk, in Francia, mentre un afgano è stato trovato a De Panne.