/

Dossier – La rotta balcanica

I migranti senza diritti nel cuore dell’Europa, a cura della rete RiVolti ai Balcani

Lungo la “rotta balcanica” arriva in Italia e in Europa una parte rilevante dei rifugiati del nostro continente. Sono principalmente siriani, afghani, iracheni, iraniani, pakistani che fuggono da persecuzioni e conflitti pluriennali. Lungo tutta la rotta continuano a verificarsi misure che mettono a rischio le persone migranti come violenze, torture, respingimenti e restrizioni arbitrarie.

Questo dossier rompe il silenzio sulla “rotta balcanica”, denunciando quanto sta avvenendo in quei luoghi e lanciando chiaro il messaggio che i soggetti vulnerabili del “game” non sono più soli.

Lo ha curato la neonata rete “RiVolti ai Balcani”, composta da oltre 36 realtà e singoli impegnati nella difesa dei diritti delle persone e dei principi fondamentali sui quali si basano la Costituzione italiana e le norme europee e internazionali.

Hanno contribuito al dossier:
Matteo Astuti, Caterina Bove, Anna Brambilla, Anna Clementi, Duccio Facchini, Carlotta Giordani, Silvia Maraone, Paolo Pignocchi, Diego Saccora, Ivana Stojanova

Un ringraziamento al team di Border Violence Monitoring

Foto di Michele Lapini, Valerio Muscella

– Scarica il Dossier
La rotta balcanica. Dossier a cura di RiVolti ai Balcani

– Guarda la presentazione online della Rete (clicca qui)

Gli aderenti a RiVolti ai Balcani

ADL a Zavidovici
Altreconomia
Amnesty Brescia
Amnesty International Italia
ARCI Spazio Condiviso
Articolo 10
ASGI
Associazione Almaterra Torino
Associazione Lungo la rotta balcanica
Associazione Lutva
Associazione Mamre Borgomanero
Associazione Mir Sada
Carovane Migranti
Centro Asteria
Cooperativa Kemay
CRI Arona
Easo Brescia
Emmaus Ferrara
FEM
Fondazione Internazionale Il Giardino delle Rose Blu
ICS Trieste
IPSIA Acli
Linea d’ombra ODV
MEDU
One Bridge to Idomeni
Ospiti in arrivo Udine
Osservatorio Balcani Caucaso
Progetto Melting Pot Europa
Q Code
Qui Lecco Libera
SOS Diritti Venezia
TojeTO
Umanità IninterRotta
Volontari Rete Milano