Caserta – Nessun provvedimento espulsivo può essere adottato durante la procedura per l’esame della domanda di protezione internazionale

Giudice di Pace di Caserta, decreto del 21 ottobre 2020

Il Giudice di Pace di Caserta annulla il provvedimento di espulsione adottato nei confronti del ricorrente in ragione della sua qualità di richiedente asilo acquisita nel corso del procedimento giudiziario in quanto lo stesso ha presentato istanza di protezione internazionale giacché fuggito dal paese di provenienza perché perseguitato e per ragioni di instabilità e insicurezza, ragioni esplicitate nel ricorso introduttivo.
Il Giudice di Pace, nell’accogliere le tesi difensive prospettate nel ricorso, ha ritenuto di dover annullare il decreto di espulsione, sulla scorta della seguente motivazione: “Rilevato che il ricorrente proviene da una zona notoriamente critica ed ha presentato domanda di protezione internazionale, rilevato che sino alla comunicazione della decisione della domanda nessun provvedimento espulsivo può essere adottato, ritenuto di aderire al monito espresso dalla Corte di Cassazione nella valutazione delle esigenze umanitarie con riferimento alla possibilità che lo straniero subisca persecuzioni, accoglie il ricorso e annulla il provvedimento di espulsione”.

– Scarica il decreto
Giudice di Pace di Caserta, decreto del 21 ottobre 2020