Permesso per attesa cittadinanza alla cittadina neomaggiorenne che richiede la cittadinanza in quanto nata in Italia

Tribunale di Roma, decreto del 7 novembre 2021

Photo credit: Pagina FB "Italiani senza cittadinanza"

Il caso riguarda una neo maggiorenne che ha richiesto la cittadinanza al raggiungimento della maggiore età in forza del fatto di essere nata a Roma. La ragazza era stata per alcuni anni già titolare di un permesso di soggiorno, ma ne era momentaneamente priva, così ha richiesto e ottenuto, in sede cautelare all’interno del giudizio già instaurato, il rilascio del permesso di soggiorno per attesa cittadinanza.

A seguito del deposito di una istanza cautelare in corso di causa nel procedimento di riconoscimento della cittadinanza italiana ex art. 4 co. 2 l. 91/92, il Tribunale civile di Roma ha riconosciuto alla ricorrente il diritto al rilascio di un permesso di soggiorno per attesa cittadinanza durante le more del procedimento. In particolare, secondo il giudice tale diritto è sorto non solo alla luce dell’art. 11 DPR 394/1999 il quale prevede il rilascio di un permesso di soggiorno a favore del richiedente lo status di cittadino che abbia già un permesso di soggiorno bensì anche alla luce dell’art. 1 TUI il quale prescrive che il testo unico si applichi ai cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea , “con la conseguenza che deve ritenersi che quest’ultima abbia comunque tutti quei diritti riconosciuti allo straniero che prescindono dalla regolarità del soggiorno ed in particolare il diritto al rilascio del permesso di soggiorno per la durata della procedura occorrente alla dichiarazione dello status e ciò al fine di evitare allontanamenti o ingiusta detenzione amministrativa“.


Si ringrazia l’avv. Salvatore Fachile e l’avv. Vittoria Garosci per la segnalazione e il commento.