Protezione speciale per diritto alla tutela della vita privata e della salute. Il rimpatrio in Ghana per la pandemia in corso deve essere scongiurato

Tribunale di Napoli, decreto del 21 luglio 2021

Il Tribunale di Napoli riconosce la protezione speciale ad un cittadino ghanese, dopo l’impugnazione del provvedimento di inammissibilità della seconda domanda reiterata di asilo.

La domanda del ricorrente è stata valutata con riferimento alla disciplina del d.l. n. 113/2018, conv. con Legge n. 132/2018, come novellato dal d.l. 130/2020.
In particolare, il Tribunale ha valutato la situazione dell’epidemia da Covid-19 in corso: “(…) Secondo le fonti, infatti, la regione di Great Accra, della quale Accra è il capoluogo, è la più colpita dalla pandemia in corso e ad oggi si registrano ancora più di 50.000,00 positivi al Covid19, a fronte di circa 95.000,00 casi in tutto il paese e quasi 800 decessi al giorno 1.
Tale situazione ha, inoltre, reso evidente la fragilità del sistema sanitario del Ghana già caratterizzato da una forte disparità e da gravi carenze che hanno favorito il ricorso alle cliniche private da parte dei cittadini più facoltosi. Basti pensare che in Ghana i servizi medici emergenziali sono quasi del tutto inesistenti 2.

e che con l’epidemia sono stati previsti solo 200 posti letto in terapia intensiva per l’intera popolazione  3.
Invero, nonostante sia iniziata la campagna vaccinale anche nel paese di origine del ricorrente, il numero di decessi risulta ancora estremamente alto, come sopra riportato, e a fronte di una popolazione di poco più di trenta milioni di persone, il Ghana ha ricevuto meno di un milione di dosi di vaccino 4.
Tanto premesso, ritiene il collegio che il rimpatrio debba essere scongiurato.
Alla luce di tutto quanto sopra, il ricorrente è infatti verosimilmente esposto al rischio di vedere pregiudicato il suo fondamentale diritto alla tutela della vita privata, di cui all’art. 8 CEDU, inteso come ricomprendente la sua integrità fisica e la sua salute
“.

La valutazione infine del Tribunale si è anche soffermata sul positivo percorso di integrazione in Italia del ricorrente e sulle sue vulnerabilità.


Si ringrazia l’avv. Susanna Bologna per la segnalazione.


Vedi le sentenze

  1. Fonti: https://www.ghanahealthservice.org/covid19/archive.php#https://www.who.int/countries/gha/
  2. https://www.santannapisa.it/sites/default/files/u24098/rapporto_coi_ghana.pdf
  3. Fonti: https://www.ghanaweb.com/GhanaHomePage/NewsArchive/200-ICU-beds-ready-tocontain-critical-Coronavirus-cases-Oppong-Nkrumah-906823;
    https://www.ghanaweb.com/GhanaHomePage/health/Eastern-Regional-Hospital-upgradescoronavirus-Treatment-Centre-1255546
  4. https://www.ghanaweb.com/GhanaHomePage/health/Coronavirus-vaccine-Second-doserollout-starts-May-19-1257784