/

Status di rifugiato – Il Popolo indigeno del Biafra (IPOB) ancora oggi in Nigeria rischia arresti e uccisioni

Tribunale di Genova, decreto del 10 maggio 2022

Foto di The Biafra Restoration Voice -TBRV

Il Tribunale di Genova ha riconosciuto lo status di rifugiato ad un cittadino nigeriano, in quanto militante dell’IPOB, fuggito dal proprio paese dopo le violenze seguite alla commemorazione del Biafra Day del 30 maggio 2016 e, in particolare, l’irruzione nella chiesa cattolica di Saint Edmund.

Attraverso un’istruttoria approfondita il Tribunale ha evidenziato che il racconto del ricorrente è stato preciso e lineare, corroborato da diverse informazioni coerenti e che le COI analizzate dal Collegio riportano che il Popolo del Biafra possa essere ancora oggi esposto ad uccisioni arbitrarie.

* Per scaricare il decreto crea un account: scopri come
* Per accedere con le tue credenziali: clicca qui


Si ringrazia l’avv. Elena Fiorini per la segnalazione e il commento.


Vedi le sentenze