/

La frontiera di Pantelleria: una sospensione del diritto

Report del sopralluogo giuridico a cura dell’Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione (ASGI) e dell’Associazione Spazi Circolari

Pantelleria costituisce una via di accesso all’Unione europea dove i flussi migratori vengono gestiti attraverso modalità spesso informali e lesive dei diritti delle persone migranti. Il presente report si propone di rappresentare lo stato della gestione dei flussi e di portare alla luce le principali criticità riscontrate attraverso il sopralluogo giuridico svolto a maggio 2022 e le prospettive attuali e future, in continuità e come aggiornamento dell’attività di monitoraggio svolta lo scorso anno 1, e attraverso gli accessi civici.

Nell’anno 2021, sono arrivate 2.555 persone a Pantelleria, attraverso 221 sbarchi. Un numero di persone in aumento rispetto all’anno precedente in cui 1.858 persone erano arrivate sull’Isola. Nel periodo da luglio 2021 a febbraio 2022 sono arrivate sull’Isola 2.229 persone, principalmente di nazionalità tunisina (2213 di cui 83 donne) 2. Di queste 152 sono minori non accompagnati – (di cui 1 di sesso femminile), 57 minori accompagnati – (di cui 25 di sesso femminile), e 53 i nuclei familiari 3.

Aggiornato al 2 agosto 2022.

L’analisi effettuata, in continuità con lo scorso anno, ha evidenziato l’esistenza di gravi criticità con riferimento al rispetto dei diritti delle persone straniere in arrivo presso l’isola di Pantelleria. Tra i profili di maggiore criticità figurano le pratiche di detenzione illegittima e gli ostacoli all’accesso al diritto di difesa; le pratiche di ostacolo all’accesso alla richiesta di asilo; la violazione della libertà di corrispondenza telefonica, alla luce del sequestro del telefono delle persone in arrivo che permangono in una condizione di totale isolamento e le condizioni di trattenimento inadeguate e di promiscuità, con riferimento a MSNA senza alcuna distinzione di genere.  Nella generale invisibilità, si riproducono tecniche di controllo della migrazione e meccanismi informali di gestione degli ingressi connaturati all’approccio hotspot.

Fare luce su quanto avviene nell’Isola e rompere l’impermeabilità di questi luoghi è necessario per interrompere le prassi lesive dei diritti delle persone migranti.

  1. Si veda: La frontiera di Pantelleria: una sospensione del diritto. Report del sopralluogo giuridico di ASGI (InLimine, giugno 2021)
  2. Per quanto riguarda le altre nazionalità: 1 Costa d’Avorio, 4 Egitto, 3 Ghana, 5 Marocco, 3 Siria. Si veda qui
  3. Si veda: Pantelleria: procedure, arrivi, accoglienza, respingimenti e manifestazioni di volontà (InLimine, 1 aprile 2022

ASGI - Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione

Nata dall'intenzione di condividere la normativa nascente in tema d’immigrazione da un gruppo di avvocati, giuristi e studiosi, l’ASGI ha, nel tempo, contribuito con suoi documenti all'elaborazione dei testi normativi statali e comunitari in materia di immigrazione, asilo e cittadinanza, promuovendo nel dibattito politico-parlamentare e nell’operato dei pubblici poteri la tutela dei diritti nei confronti degli stranieri ( continua » )