Per la libertà di movimento, per i diritti di cittadinanza

Ricongiungimento familiare del rifugiato. La residenza fittizia è una residenza effettiva, la Prefettura non può negare il nulla osta

Tribunale di Roma, ordinanza del 25 maggio 2023

Photo credit: Giovanna Dimitolo. Milano, nessuna persone è illegale

Il Tribunale di Roma accoglie il ricorso del titolare di protezione internazionale del Sudan che si era visto rifiutare il nulla osta per ricongiungimento familiare dalla Prefettura di Roma per assenza del requisito alloggiativo.

In sintesi, chiarisce che in materia di ricongiungimento familiare del rifugiato, non solo che la residenza fittizia è una residenza effettiva, ma anche che il rifugiato non deve assolutamente provare né il requisito alloggiativo né quello reddituale, quando richiede il nullaosta.

Si ringrazia l’avv. Antonella Consolo per la segnalazione.

Assegna il tuo 5‰ al Progetto Melting Pot: scrivi 00994500288
La tua firma per uno sportello di orientamento legale online

Quest’anno destinando il tuo 5‰ a Melting Pot sosterrai l'avvio di uno sportello di orientamento legale online, un servizio a supporto delle persone che si trovano spesso colpite da prassi illegittime della pubblica amministrazione.