logo

Documento a cura del
Progetto Melting Pot Europa
web site: http://www.meltingpot.org

redazione@meltingpot.org

Home » Cittadinanze » Notizie, approfondimenti, interviste e appelli

I’m Nothing. L’Europa nel fango di Idomeni

Un documentario di Dante Prato e Laura Danzi, prodotto da Mmasciata.it

29 settembre 2016

Il 24 maggio 2016, dopo circa due mesi di occupazione della linea ferroviaria, le ruspe del governo Tsipras hanno sgomberato l’insediamento informale di Idomeni, deportando quasi 10.000 migranti nei campi governativi greci.
"Un atto di forza" - come scrivono gli autori del documentario Dante Prato e Laura Danzi - "che però non è riuscito a cancellare l’inadeguatezza delle politiche europee nella gestione del fenomeno migratorio". Assieme ad Idomeni altri luoghi e città, simboli delle migrazioni contemporanee, come Ventimiglia, via Cupa, Como, Calais..., ci raccontano la stessa storia del campo informale che era sorto sul confine tra la Grecia e la Macedonia dopo la chiusura della Balkan Route. E questi luoghi così simbolici rendono più evidenti che mai le contraddizioni di un’Europa che si circonda di filo spinato.
I’m nothing. L’Europa nel fango di Idomeni, il documentario prodotto da Mmasciata.it, raccontando la storia di un luogo di confine prova però a narrare l’Europa di chi sta in basso e della solidarietà: i migranti, i volontari, gli attivisti, l’altra faccia di un’Europa che ha deciso di puntare sulla condivisione anziché sui respingimenti.
Perchè se Idomeni, da un lato, era diventato il simbolo dell’incapacità della classe politica europea, dall’altro ha anche rappresentato il laboratorio di un’Europa sociale che si contrappone a questa gestione securitaria e repressiva dei flussi migratori.

La scheda del documentario:

Prodotto da Mmasciata.it
Scritto e diretto da Dante Prato e Laura Danzi
Riprese - Dante Prato e Laura Danzi
Montaggio - Giuseppe Delia
Audio post production assistant - Remo De Vico
Musiche
“Little Revelation”- Remo De Vico
“Shahidina Rah” - Mehmet Ali Aslan
“Shahidina Rah” - Nesma Thawra
Sottotitoli - Dante Prato e Laura Danzi
Traduzioni - Hamdi Galoul, Hanane Ben Mohamed, Laura Danzi, Nicolas Tortolero
Si ringraziano per le immagini Elena Boa, Lucia Gallitelli, Tommaso Gandini
Si ringraziano per la collaborazione Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione, Medici senza frontiere, Melting pot Europa.