logo

Documento a cura del
Progetto Melting Pot Europa
web site: http://www.meltingpot.org

redazione@meltingpot.org

Home » Cittadinanze » Notizie, approfondimenti, interviste e appelli

Roma, assemblea dei rifugiati: la Questura nega P.zza Indipendenza. Ci vediamo alle 13.00 in P.zza Esquilino

Domenica 8 ottobre assemblea per costruire un percorso di presa di parola pubblica contro i devastanti effetti delle politiche governative in materia di immigrazione e sicurezza

6 ottobre 2017

Pubblichiamo dalla pagina di Blocchi precari metropolitani

Photo credit: Vanna D’Ambrosio

Per la seconda volta in pochi giorni la Questura di Roma ha posto il divieto di svolgere un’assemblea pubblica in Piazza Indipendenza, confermando la linea del Viminale di renderla manu militari zona rossa in ottemperanza alla legge sulla sicurezza urbana del custode dell’ordine pubblico Minniti, gendarme degli interessi della rendita e impegnato a sorvegliare e punire il dissenso e il conflitto sociale.

La formidabile resistenza della piazza durante lo sgombero dei rifugiati dal palazzo di proprietà di Idea Fimit in via Curtatone, prodotta da un intreccio meticcio delle lotte, ha incrinato ogni ipotesi di pacificazione possibile e rilanciato una possibilità che intendiamo cogliere insieme.

L’assemblea nazionale dell’8 ottobre si svolgerà alle ore 13.00 a piazza Esquilino.

Prendiamo parola: è l’ora della lotta e della mobilitazione!

Movimento per il diritto all’abitare romano - Assemblea dei rifugiati sgomberati da via Curtatone

- Il testo di convocazione dell’assemblea pubblica