logo

Documento a cura del
Progetto Melting Pot Europa
web site: http://www.meltingpot.org

redazione@meltingpot.org

Home » Cittadinanze » Notizie, approfondimenti, interviste e appelli

La Mare Jonio ha soccorso 30 persone a 40 miglia al largo della Libia. Il Viminale annuncia il sequestro dell’imbarcazione

Tra loro 4 minori non accompagnati e una piccola di 1 anno

10 maggio 2019

- Segui la pagina Facebook - Sito web - Twitter

Leggi anche:
- Crimini contro l’umanità nel Mediterraneo con la complicità dell’UE
Un appello per fermarli di Mediterranea Saving Humans

Assegna il tuo 5‰ al Progetto Melting Pot!

10 maggio
ore 12.30
La #MareJonio è arrivata a Lampedusa

9 maggio

ore h 19:29 - La Mare Jonio ha appena soccorso 29 persone (1 bimba di 1 anno, 3 donne di cui una incinta) da un gommone in avaria in acque internazionali, 40 miglia al largo della Libia. Abbiamo chiesto immediatamente un porto sicuro al centro di coordinamento italiano. Immensa gioia per le 29 vite tratte in salvo.

h 20:35 - Le persone soccorse sono 30, le donne incinte sono 2. I minori, oltre la piccola di un anno, sono 4 non accompagnati.


Nella foto la bimba di un anno salvata dalla morte in mare e dalla guerra in Libia dalla nave Mare Jonio. Questa immagine è la più grande ricompensa per chi in questi mesi ha sostenuto Mediterranea.

h 23:24 - La #MareJonio ha chiesto al Centro di coordinamento dei soccorsi italiano (MRCC di Roma) un porto sicuro. Ci è stati inoltrata una mail del Viminale che chiede di fare riferimento alle “Autorità Libiche”, quelle di un paese in guerra dove i diritti umani non esistono.