logo

Documento a cura del
Progetto Melting Pot Europa
web site: http://www.meltingpot.org

redazione@meltingpot.org

Home » Archivio legislativo » Giurisprudenza italiana

Nigeria - La credibilità del racconto qualifica il richiedente come soggetto vulnerabile

Corte di Appello di Lecce, sentenza n. 626 del 18 giugno 2019

9 luglio 2019

Si ringrazia l’avv. Mariagrazia Stigliano per la segnalazione.

Fai una donazione al Progetto Melting Pot!

La Corte di Appello di Lecce riconosce la protezione umanitaria in favore di cittadino nigeriano.
I Giudici hanno valutato il racconto del richiedente: “le circostanza innanzi illustrate conferiscono credibilità al racconto dell’appellante e, soprattutto, lo qualificano come soggetto vulnerabile, in quanto a rischio di grave compromissione dei diritti fondamentali in caso di rientro nel paese di origine, anche a causa della sua pregressa militanza nel MEND".

- Scarica la sentenza

PDF - 1.6 Mb
Corte di Appello di Lecce, sentenza n. 626 del 18 giugno 2019