logo

Documento a cura del
Progetto Melting Pot Europa
web site: http://www.meltingpot.org

redazione@meltingpot.org

Home » Archivio legislativo » Giurisprudenza italiana

Ghana - L’essere costretto a lasciare il proprio paese, per situazioni di conflitto a bassa intensità e di violazione dei diritti integra il riconoscimento della protezione umanitaria

Tribunale di Genova, ordinanza del 18 giugno 2019

10 settembre 2019

Si ringrazia l’Avv. Alessandra Ballerini per la segnalazione ed il commento.

Fai una donazione al Progetto Melting Pot!

Il Tribunale di Genova nell’ordinanza in oggetto afferma che "l’essere costretto a lasciare il proprio paese, per situazioni di conflitto a bassa intensità e di violazione dei diritti integra il riconoscimento della protezione umanitaria".

Secondo il Giudice, "occorre tenere conto:
- della storia personale, che – seppur non riconducibile alle maggior forme di protezione - lo porta suo malgrado a lasciare il proprio Paese contro la sua volontà, in situazioni di conflitto a bassa entità e di violazione dei diritti.
- delle vicende vissute in Libia, segregato, più volte taglieggiato, in un clima di violenza contro le persone di colore".

- Scarica l’ordinanza

PDF - 344.4 Kb
Tribunale di Genova, ordinanza del 18 giugno 2019