logo

Documento a cura del
Progetto Melting Pot Europa
web site: http://www.meltingpot.org

redazione@meltingpot.org

Home » Cittadinanze » Agenda

Rimini - “L’assistenza dei cittadini stranieri: disposizioni normative e prassi nell’ambito socio-sanitario”

13 ottobre 2006

Scadenza iscrizioni: Venerdì 13 Ottobre

L’assistenza dei cittadini stranieri:
disposizioni normative e prassi nell’ambito socio-sanitario

Corso di formazione per assistenti sociali, operatori sanitari, educatori.

- 1° incontro: Giovedì 19 Ottobre 9.00-13.00
La condizione giuridica dello straniero in Italia
Relatore: Daniele Romiti, avvocato in Rimini, collaboratore del Servizio Immigrazione della Caritas Diocesana di Rimini.

- 2°incontro: Giovedì 9 Novembre 13.30-17.30
Diritto all’unità familiare e tutela dei minori
Relatore: Paola Scevi, docente di Diritto delle Migrazioni presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Piacenza.

- 3° incontro: Giovedì 30 Novembre 14.30- 18.30
Cittadini stranieri e assistenza
Relatore: Elisa Favè, avvocato in Verona, membro del Centro Studi Immigrazione (CESTIM) di Verona.

- 4° incontro: Giovedì 14 Dicembre 14.00-18.00
La tutela delle vittime dello sfruttamento e della tratta; i rifugiati politici; tutela contro la discriminazione
Relatore: Caterina Boca, avvocato in Roma, consulente legale Coordinamento Nazionale Asilo presso Caritas Italiana.

Tutti gli incontri si terranno presso la Sala Riunioni in Piazzale Bornaccini n.1(ex sala del Consiglio provinciale al Piano Terra)

Per la partecipazione al corso è necessario iscriversi entro Venerdì 13 Ottobre contattando lo 0541 26040 (Caritas Diocesana di Rimini) nei giorni di:
Lunedì, Mercoledì, Venerdì dalle 9.30 alle 12.30 o mandando una e-mail a segreteriacorso[at]libero.it.
Per urgenze: 334 1703203

Referenti organizzativi: Luciano Marzi e Letizia Rossi.
Il numero massimo dei partecipanti è limitato a 50 persone.
Si informa che verrà data priorità agli operatori del settore che lavorano nella Provincia di Rimini.
Al termine delle iscrizioni (13 Ottobre ) verrà comunicato via e-mail o per telefono la conferma o meno dell’iscrizione a coloro che hanno fatto richiestala da fuori provincia o che lavorano nei settori non indicati.
Ai partecipanti per il 75% delle lezioni verrà rilasciato un attestato di frequenza.
Il corso è gratuito.