/

«Cpt disumani e razzisti»

I cpt sono «luoghi dove molto spesso in assenza dei più elementari diritti umani, vengono internati con la forza e per 60 giorni migranti che non hanno commesso alcun reato, solo perché considerati irregolari in attesa di espulsione». Comincia così la durissima