/

La Guinea sull’orlo della guerra civile. L’opposizione ha scelto di boicottare le elezioni: in piazza si bruciano i manifesti elettorali

Proteste di piazza, disordini, risposte violentissime da parte della polizia e delle forze armate. In Guinea, i morti, i feriti e le sparizioni si contano con le decine. Nella capitale Conakry e nelle principali città del Paese subsahariano le agitazioni contro il

L’Unhcr chiude il centro di accoglienza di Tripoli e lascia i profughi senza cibo per “motivarli ad andarsene”. La denuncia del Guardian

Abbandonati senza nulla da mangiare, sino a morire di fame, per “motivarli ad andarsene”. Sono accuse pesantissime quelle che il giornale inglese Guardian ha mosso all’Unhcr. Accuse suffragate non soltanto dalle dichiarazioni di molti migrati del centro ma anche da alcuni operatori

Tra i migranti di Zarzis, salvati dai pescatori e sfruttati dall’edilizia. La carovana Europezarzisafrique arriva alla frontiera con tre progetti di azione dal basso

Attendono con pazienza, accucciati negli angoli delle strade. Attendono all’ombra perché, qui a Zarzis, nella Tunisia meridionale, il sole picchia duro anche la mattina presto. Vengono per lo più dai Paesi subsahariani come il Niger, il Ciad o il Sudan. Quasi tutti

1 2 3 7