Il sistema normativo a tutela dei minori stranieri non accompagnati

A cura di UNICEF, UNHCR, INTERSOS, Save the Children, WeWorld

Il documento riporta un quadro aggiornato della normativa in materia di tutela dei minori stranieri non accompagnati.
Oltre ad essere un utile supporto alla presa in carico del minore, vuole fornire un’occasione di confronto rispetto alle attività che dovrebbero essere svolte dal momento del rintraccio del MSNA, nella consapevolezza che ogni atto e/o intervento dovrà comunque tener conto del contesto locale ed al sistema nazionale di accoglienza, e soprattutto dei bisogni specifici di ogni singolo minore.

Quale che sia la causa per cui il MSNA si trovi sul territorio dello Stato, questo è titolare dei diritti in materia di protezione di minori a parità di trattamento con i minori di cittadinanza italiana e vi è l’obbligo in capo all’autorità di pubblica sicurezza di provvedere al collocamento in luogo sicuro di tutti quei minori che versano in condizioni di abbandono materiale e morale.

Nella comprensione di chi sia il minore e, di conseguenza, nell’individuazione di quale siano le sue esigenze specifiche, l’operatore dovrà tener conto degli elementi contraddistintivi della sua situazione personale, infatti ogni minore è portatore di un’esperienza specifica: questa comprende la sua identità di genere, il suo credo religioso, la sua nazionalità, la sua personalità e il suo vissuto personale. Essenziale è inoltre ricordare che ogni minore ha il diritto di esprimere il suo punto di vista nelle decisioni che lo riguardano ed essere consapevole del contenuto dei provvedimenti che lo riguardano.

– Scarica la scheda
Il sistema normativo a tutela dei minori stranieri non accompagnati