Da Carta del 1 agosto 2008

Belgio. Un sans papier cade mentre scende dalla gru

Un migrante sans papier che partecipava a una protesta per essere regolarizzato occupando la gru di un cantiere edile di Bruxelles è caduto mentre stava scendendo dalla gru. Una caduta di oltre dieci metri avvenuta dopo sei ore di negoziati con la polizia. E’ stato trasferito in ospedale ed operato. Non sarebbe in pericolo di vita.

E’ il primo incidente grave in Belgio dall’inizio , ad aprile, di una serie di manifestazioni, occupazioni e scioperi della fame di una quarantina di sans papiers che chiedono il rilascio del permesso di soggiorno.

I poliziotti incaricati di evacuare le gru occupate da martedì nel centro storico di Bruxelles e nel quartiere delle istituzioni europee pensavano che i migranti in protesta avevano lasciato la gru. Ma uno di loro si era nascosto ed era riapparso ieri sera verso le 22, costringendo la polizia a riaprire i negoziati. Altri sans papiers occupano ancora gru nel quartiere europeo.
Il premier Yves Leterme rifiuta di cedere a quello che chiama un «ricatto» e ha incaricato l’Ufficio nazionale degli stranieri di negoziare con loro caso per caso.