La Germania manda a casa i rifugiati Afghani

Deutsche Welle, Germania

Il Ministro degli Interni tedesco ha confermato che il Paese ha rispedito dei rifugiati in Afghanistan. Questo trasferimento è dovuto alla volontà di Berlino di contenere il flusso di richiedenti asilo nel Paese.

Mercoledì [24 febbraio 2016], il Ministero dell’Interno ha dichiarato di aver rimpatriato nel loro Paese un aereo pieno di rifugiati Afghani, aggiungendo che questi ultimi “non hanno alcuna prospettiva di poter restare in Germania”.
Il Ministro degli Interni Thomas de Maiziere ha confermato che i 125 rifugiati hanno raggiunto Kabul e che riceveranno un supporto economico.
“Il ritorno volontario – ed in caso di necessità – il supporto economico, sono di essenziale importanza”, afferma il ministro. “Tutto ciò contribuisce all’importante missione di ricostruzione dell’Afghanistan.”

La Germania esorta i migranti provenienti dal Paese dell’Asia centrale devastato dalla guerra a rimanerci nel tentativo di contenere il flusso di migranti, un pesante fardello al quale Berlino ha dovuto far fronte per mesi.
De Maiziere ha sostenuto l’importanza per la Germania di “aiutare le persone ad aiutare sè stesse” in Paesi economicamente, politicamente e socialmente devastati, aggiungendo che ciò sarebbe la chiave per risolvere la crisi dei rifugiati. Circa 1,1 milione di persone ha fatto domanda di asilo in Germania nel 2015.

La Germania mette sotto pressione i Paesi Africani

De Maiziere è pronto a visitare il Nord Africa la settimana prossima, dove negozierà il ritorno di richiedenti asilo rifiutati provenienti da Paesi di quella regione. I governi di Algeria, Marocco e Tunisia hanno garantito la loro collaborazione all’iniziativa, sebbene ci siano ancora degli ostacoli burocratici da risolvere.
Berlino ha inoltre fatto pressione su altri Paesi africani (compresi Benin, Senegal, Guinea-Bissau, Niger, Nigeria e Sudan) affinché accettino di rimpatriare i loro connazionali le cui domande di asilo sono state rifiutate in Germania.
Nel frattempo, organizzazioni che si occupano di rifugiati hanno condannato le strategie il trasferimento di rifugiati nei loro Paesi di origine, sottolineando la fragilità dello stato di sicurezza in cui questi Stati versano.

Video: Germany to introduce tougher asylum laws (19.02.2016)