El Salvador – Status di rifugiato: la fuga dei familiari viene vista e considerata come un atto “anti-gang”

Tribunale di Roma, decreto del 30 marzo 2022

Il Tribunale Civile di Roma riconosce l’asilo politico in favore di una cittadina Salvadoregna.
In particolare il provvedimento si segnala in quanto il Tribunale, in contrasto con quanto stabilito dalla Commissione Territoriale, rileva come secondo le linee guida dell’UNHCR coloro che hanno parenti all’interno di bande criminali che controllano il territorio, è ben probabile che siano esposti a rischi per loro incolumità ed abbiano diritto a richiedere l’asilo politico, così come il rimpatrio dopo essere fuggiti aumenta il rischio di vendetta in quanto la fuga viene vista e considerata come un atto “anti-gang”.

Alla luce di tali considerazioni viene del tutto ribaltato l’esito della Commissione Territoriale e concessa la protezione internazionale alla ricorrente.

* Per scaricare il decreto crea un account: scopri come
* Per accedere con le tue credenziali: clicca qui


Si ringrazia l’avv. Marco Galdieri per la segnalazione e il commento.


Vedi le sentenze