Rinnovo del Permesso per cure mediche – Sentenza del T.A.R.: il cittadino straniero ha il diritto a non interrompere le cure iniziate in Italia

T.A.R. dell'Emilia Romagna sentenza n. 175 del 2016

Pubblichiamo la recentissima sentenza emessa nei giorni scorsi dal T.A.R. Emilia Romagna, sez. I, con la quale è stato accolto il ricorso avverso il diniego di rinnovo del permesso di soggiorno per cure mediche nei confronti di un cittadino marocchino.

Il principio affermato dai giudici, che pare di importante rilevanza, attiene al fatto che – quand’anche le cure ricevute in Italia dallo straniero possano essere ottenute pure nel paese di origine – tale aspetto debba comunque essere contemperato con la valutazione della situazione complessiva del ricorrente e del nucleo familiare.

Nel caso di specie si trattava di cure continuative ed a lungo termine attinenti ad una patologia psichiatrica dello straniero, in atto da numerosi anni e per la quale egli è seguito e controllato con regolarità dal servizio psichiatrico della locale AUSL.

– Scarica la sentenza
T.A.R. dell’Emilia Romagna sentenza n. 175 del 2016