/

«La linea dell’orizzonte», un ethnographic novel tra Bangladesh, Italia e Londra

di Francesco Della Puppa, Francesco Matteuzzi e Francesco Saresin (Becco Giallo Editore)

La copertina de "La linea dell'orizzonte"

“Un resoconto partecipe e ben documentato dell’esperienza dei migranti bengalesi in Italia e Inghilterra.”
Amitav Ghosh

Un giovane sociologo che lavora a Venezia si reca a Londra per concludere la sua ricerca sui cittadini italiani di origine bangladese che, arrivati in Italia negli anni Novanta, decidono oggi di ripartire per trasferirsi a Londra. Si tratta della “onward migration”, un fenomeno recente che offre spunti di riflessione sullo stimolo che spinge gli esseri umani a cercare condizioni di vita migliori, sulle rotte migratorie modellate dalle continue trasformazioni globali e sulla situazione sociale, politica ed economica del nostro Paese.

Realizzato in collaborazione con il Centro Studi Emigrazione Roma.